Che cosa è il Trading Elettronico

Il trading elettronico (commercio Elettronico), a volte chiamato eTrading, è un metodo di negoziazione titoli (come azioni e obbligazioni), e cambi o derivati finanziari elettronicamente. Questa tipologia di tecnologia è utilizzata per portare in contatto acquirenti e venditori attraverso una piattaforma di commercio elettronico e di rete per creare mercati virtuali come il famoso NASDAQ, NYSE Arca e Globex che sono noti anche come reti di comunicazione elettronica (ECN). Il commercio elettronico sta rapidamente sostituendo il commercio umano nei mercati globali dei titoli.

Il commercio elettronico è in contrasto alla negoziazione vecchio stile e il commercio tramite telefono. Inoltre ha una serie di vantaggi, ma glitch e trades annullate sono purtroppo all’ordine del giorno.

L’incremento del commercio elettronico ha avuto alcune importanti implicazioni:

Riduzione dei costi delle transazioni – Il processo è praticamente automatizzato (spesso definito come “straight-through processing” o STP), e i costi vengono quindi abbattuti. L’obiettivo è quello di ridurre il costo incrementale delle trades il più vicino possibile allo zero, in modo che l’aumento dei volumi di scambio non porti a un aumento dei costi. Ciò si è tradotto a ridurre i costi per gli investitori.

Liquidità maggiorata – sistemi elettronici rendono più facile alle aziende e ai privati il trading reciproco, indipendentemente da dove si trovano. Questo porta a una maggiore liquidità (cioè ci sono più acquirenti e venditori) e ovviamente aumenta l’efficienza dei mercati.

Maggiore concorrenza – Mentre il commercio elettronico non ha necessariamente abbassato il costo di ingresso per il settore dei servizi finanziari, che ha rimosso le barriere all’interno del settore e ha avuto un effetto di concorrenza molto simile alla globalizzazione. Ad esempio, un operatore può scambiare futures su Eurex, LIFFE Globex con un clic di un pulsante. Lui o lei non hanno bisogno di passare attraverso un broker o trasmettere ordini ad un operatore di scambio.

Trasparenza Maggiore – Il trading elettronico ha fatto sì che i mercati siano diventati meno opachi. E’ più facile trovare il prezzo dei titoli quando le informazioni scorrono in tutto il mondo per via elettronica.

Spread stretti – Lo “spread” di uno strumento è la differenza tra il miglior acquisto e di vendita in fase citato; esso rappresenta il profitto compiuto dai market maker. La liquidità maggiore, concorrenza e trasparenza significa che gli spread sono diventati sempre più competitivi.
Per gli investitori al dettaglio, i servizi finanziari sul web offrono grandi benefici. Il vantaggio principale è il costo ridotto delle operazioni per tutti gli interessati, nonché la facilità e la convenienza. Operazioni finanziarie web-driven riescono a bypassare gli ostacoli tradizionali come la logistica.

Che cosa è il Trading Elettronico
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)