Che cosa sono i futures

I Futures sono uno strumento derivato che è composto da un contratto a termine di tipo standard, relativo ad una operazione di buy/sell di un bene o sottostante in una data futura, operazione che avviene ad un prezzo fissato al momento della stipula del contratto.

Questi contratti a termine standard sono stati creati per essere tradati facilmente in Borsa. In borsa dovranno essere specificate alcune informazioni cruciali quali:

I limiti alle oscillazioni giornaliere dei prezzi Il metodo di quotazione dei prezzi Le caratteristiche dell’attività sottostante Luogo di consegna e il periodo esatto del mese Il totale che il venditore del Futures dovrà consegnare per ogni contratto che è stato stipulato

Caratteristiche principali dei Futures

I Futures sono dei contratti negoziabili, a differenza quindi di quelli personalizzati (OTC) che proprio a causa delle loro molteplici diversità, non sono scambiabili sul mercato.

I luoghi in cui vengono scambiati, vengono chiamati mercati regolamentati, e nell’iter finanziario sono presenti delle regole di negoziazione e costituzione di questi particolari strumenti finanziari. La Borsa, ad esempio, crea dei prodotti derivati Futures e soltanti quelli creati potranno essere tradati, non potranno quindi essere creati degli ulteriori futures.

I contratti dei Futures sono di tipo standard, infatti una volta definito un contratto standard, non è possibile modificarlo da parte delle controparti. Quando qualcuno acquista un Futures qualsiasi, si impegna ad impegnarsi a comprarlo alla scadenza e al prezzo.

Cosa c’è sotto il Futures

Quando andiamo ad acquistare un Futures, dobbiamo andare a vedere che cosa è realmente l’underlying asset, denominato in lingua italiana come Attività Sottostante. Questa attività può sia essere un’attività reale come una commododity (oro, argento, petrolio, metalli, caffé, et cetera) che un’attività finanziaria. Quest’ultimi derivati di tipo Futures, vengono chiamati Financial Futures, in quanto i sottostanti di questi prodotti derivati possono essere una coppia di valute, un’azione, un indice o un qualsiasi altro tipo di mercato finanziario.

Tipi principali di Futures

Ecco i principali tipi di futures, che tratteremo più approfonditamente in futuro:

Currency Futures: contratto futuro dove ci si obbliga a scambiare una valuta per un’altra ad una data specifica al prezzo fissato alla data di scambio. Commodity Futures: contratto futuro dove ci si obbliga a scambiare una predeterminata quantità di commodities ad una data prefissata e ad un determinato prezzo fissato nel giorno della contrattazione. Futures su Indici Azionari: spieghiamolo con un esempio, FIB30 è il futures sull’indice MIB30, è un indice non negoziabile ma viene valutato con dei prezzi che vengono creati dagli organi competenti.

Che cosa sono i futures
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Leave a Reply