Il paradosso del Social Trading

Il Social Trading è diventata una vera e propria rivoluzione in tutto il mondo degli investimenti, quindi del Forex, delle Azioni e di tutti quegli altri strumenti finanziari nei quali milioni di trader ogni giorno fanno trading, cercando di spiccare tra le masse diventando dei grandi traders.

Il Social Trading si basa semplicemente sullo scambio e la condivisione delle conoscenze, ma anche delle strategie che vengono utilizzate per fare trading e per portare a casa profitti.

I vantaggi del Social Trading sono molteplici: possono aiutare i principianti a trovare ottimi trader con cui fare amicizia, oppure per investire in strategie di successo, ma anche per i trader esperti, che possono mettersi in vetrina “pavoneggiandosi” delle loro qualità e magari, beneficiare degli ottimi bonus che il broker offre.

Paradosso del Social Trading

Dopo aver studiato per diversi anni il Social Trading, sorge spontaneo un paradosso: perché un trader di successo dovrebbe iscriversi a un sito di Social Trading? Perché confondersi con “le masse”, mettendo a nudo la propria strategia vincente su un broker spesso e volentieri “market maker” (quasi tutti i broker che offrono il Social Trading si basano sul modello Market Maker, in quanto più economico e profittevole per i broker).

Questo quindi ci porta a dire che sui siti di Social Trading, siamo in presenta al 99.99% di strategie perdenti, ma questo non significa che il Social Trading è il male.

Come sfruttare il Social Trading

A fronte di questo ragionamento è possibile sfruttare il Social Trading cercando semplicemente di andare ad attingere le cose buone, filtrando le stronzate. Ma come fare ciò?

Semplicemente è necessario essere consci del fatto che la maggior parte dei broker che offrono il Social Trading, sono dei market maker, quindi sono broker che sono in attesa che voi perdiate tutti i vostri soldi. Quindi mi pare ovvio che la cosa più intelligente da fare sia quella di registrarsi nella parte demo del broker e andare quindi a verificare le varie strategie che gli utenti utilizzano. Poi sarà quindi una buona idea, andare a socializzare con i vari trader “professionisti” che si trovano sulla piattaforma, scambiando idee con essi.

In conclusione, il Social Trading è sì una grande bufala, ma può offrire ottimi spunti di operatività e sopratutto può insegnarvi come NON PERDERE, in quanto vi troverete nel bel mezzo del 99% di strategie assolutamente perdenti.

Il paradosso del Social Trading
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)