Il recente rally sui Bond Asiatici potrebbe essere stato costruito artificialmente

I prezzi del Petrolio in caduta libera hanno causato un grosso rally nel mercato dei bond asiatici, in quanto un costo minore della benzina ha diminuito le aspettative sull’inflazione, ma resta il fatto che il rally potrebbe essere stato costruito artificialmente in quanto i grandi esperti e fautori delle politiche monetarie rimangono dubbiosi con i rendimenti obbligazionari in caduta libera.

Il prezzo del petrolio, di cui l’Asia è importatrice, si è dimezzato in meno di 6 mesi, portando i rendimenti obbligazionari giù per tutta la regione, dall’India alla Corea del Sud, in quanto i mercati aspettano delle politiche monetarie più accomodanti per andare incontro alla deflazione.

L’imminente alleggerimento quantitativo in Europa e Giappone sta causando dei nuovi crolli come nel caso dei rendimenti obbligazionari.

Ma c’è ancora un flebile segnale di possibile tagli dei tassi ufficiali, in particolar modo nei mercati come quello in Indonesia, Malesia e Filippine, dove le Banche Centrali erano hawkish o addirittura hanno alzato i tassi nei mesi finali del 2014.

“Il prezzo del petrolio ha colto le Banche Centrali di sorpresa” ha rivelato il Dirigente Asiatico di ING Tim Condon.

“Il panico del 2013 è adesso nelle loro menti, e stanno aspettando dalla FED un rialzo dei tassi”.

La paura di una ripetizione del leit motiv del 2013, ovvero dei capricci del tapering, quando rumors sulla fine degli stimoli monetari della FED ha causato l’uscita di flussi di capitale dagli States, aiuta a capire perché le banche centrali asiatiche potrebbe optare per politiche monetari più “strinte” e meno accomodanti.

Il dollaro in crescita sta spingendo verso il basso tutti i mercati emergenti, i quali facilitano già indirettamente le condizioni monetarie per i vari politici asiatici e creano una ulteriore pressione su di loro per mantenere i tassi di interesse per prevenire la fuga di denaro all’estero.

Vedremo quindi cosa il futuro riserverà per i paesi Asiatici, ma anche per i mercati emergenti.

Il recente rally sui Bond Asiatici potrebbe essere stato costruito artificialmente
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)