La gerarchia nel mercato Forex

Come avevamo detto nel nostro articolo dove venivano spiegate le differenze strutturali tra mercato Forex e Mercato Azionario:

“Nel Forex non esiste in realtà un’entità centralizzata come funziona invece per il mercato azionario. Non esiste nessun NYSE quindi o Borsa di alcun tipo, in quanto nel Forex esistono in realtà diversi prezzi, in quanto i prezzi delle coppie di valute variano da dealer a dealer.”

Potrebbe quindi sembrare che il mercato Forex sia il caos più totale, ma in realtà non è proprio così in quanto la struttura è abbastanza chiara e capibile. Ve la riassumiamo a “livelli” dove partendo dal livello 1. si ha il livello più alto, per poi andare a scendere di categoria.

  1. Grandi Banche (Major)
  2. EBS (Servizi di Brokering Elettronico) / Reuters Dealing 3000-Spot Matching
  3. Banche Medio/Piccole
  4. Broker Retail Market Makers / Broker Retail ECN / Hedge Fund e Aziende
  5. Traders retail (voi)

Come possiamo ben vedere, sulla cima della piramide c’è il mercato interbancario, che è composto dalle più grnadi banche di investimento, e anche da qualche altra banca più piccola. I partecipanti di quesot mercato tradano direttamente l’uno contro l’altro in maniera elettronica, attraverso due sistemi:

  1. EBS (Electronic Brokering Services)
  2. Reuters Dealing 3000 – Spot Matching

Queste due aziende sono un pò come la Coca Cola e la Pepsi, però del mondo del Forex, sono in lotta continua e la differenza tra questi due servizi è principalmente che alcune coppie sono molto più liquide su uno che sull’altro.

Sull’EBS EUR/USD, USD/JPY, EUR/JPY, EUR/CHF, e la coppia USD/CHF sono molto più liquide che sul Reuters. Invece il Reuters eccelle per le coppie GBP/USD, EUR/GBP, USD/CAD, AUD/USD, e NZD/USD.

Ogni banca può quindi vedere che prezzo le altre banche offrono, ma non possono cercare di replicarlo, in quanto i prezzi sono in gran parte dipendenti dalla relazione tra i partecipanti al trading, ovvero il Credito. Come nella vita reale, migliore è il credito, migliore è la reputazione, migliori i tassi di interesse, e quindi più grande il prestito puoi ottenere dalle banche.

Più giù nella piramide troviamo i broker retail market makers, gli hedge fund, i broker ECN.

Questi soggetti non hanno una relazione di credito stretta con i partecipanti del mercato interbancario, infatti devono eseguire le loro transazioni attraverso le banche commerciali. Questo significa che da loro i prezzi saranno più alti rispetto ai partecipanti del mercato interbancario.

Alla base della piramide ci sono i pesci piccoli, noi. Decenni fa era molto difficile accedere al mercato forex, ma adesso con le tecnologie informatiche e i broker retail possiamo tradare quando vogliamo e magari, fare anche un pò di soldi!

Ma la fuori è un mondo oscuro e pieno di terrori.

La gerarchia nel mercato Forex
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)