Petrolio scende sotto i 60 dollari/barile, è record

Nella giornata di Venerdì 12 Dicembre, il petrolio ha subito una delle più sonore mazzate degli ultimi tempi, ovvero è sceso sotto la importante e psicologica soglia dei 60 dollari, grande incertezza tra le borse europee e Wall Street.

Siamo ormai ai minimi di Luglio 2009, il petrolio è infatti sceso sotto i 60 dollari per barile. Si tratta di una delle cadute di prezzo più repentine mai viste, considerando che qualche anno fa eravamo arrivati ai 107 dollari per barile. Sicuramente il Petrolio negli ultimi anni non è stato per niente un buon investimento long, infatti chi avrebbe investito con posizioni long 6 mesi fa, avrebbe assistito ad un calo del 45% negli ultimi 6 mesi e una mazzata di quasi il 10% nell’ultima settimana.

A cosa è dovuto questo crollo del Petrolio

Il crollo del Petrolio è dovuto a vari fattori, uno di questi è l’abbassamento del prezzo del ferro, e inoltre è dovuto a causa della scelta dell’Opec di non ridurre la produzione di greggio, anche la crisi dell’economia cinese ha pesato tantissimo sul prezzo del Petrolio.

Anche Wall Street, e i sussidi negativi di disoccupazione sono risultati inferiori rispetto alle previsioni. Meglio però le vendite al dettaglio degli States(0.7%).

Altre incertezze nelle borse Europee

Nella giornata di Venerdì c’è stato un ulteriore momento di incertezza dovuto alla seconda asta dei TLTRO (Targeted Longer Term Refinancing Operations), ovvero i finanziamenti a lungo termine e a tasso agevolato dello 0,15%, tassi che la Banca Centrale Europea ha concesso alle banche europee per finanziare l’economia “reale”. Sono stati concessi ben 129,8 miliardi di euro con scadenza fissata al 2018. E’ un importo molto grande, ma tuttavia inferiore alle attese (170 miliardi) degli analisti.

Anche la Grecia continua a destare preoccupazione per tutti gli investitori, infatti nella giornata di venerdì la borsa di Atene ha perso più dell’8%, con i bond e i suoi titoli a breve scadenza che rendono di più rispetto a quelli a lunga scadenza. Proprio questo farebbe presagire una minacciosa crisi economica.

Petrolio scende sotto i 60 dollari/barile, è record
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)