Prezzo del Petrolio crolla dopo che l’OPEC fallisce nel taglio della produzione

I Futures di Gennaio 2015 del Petrolio sono crollati il 28 Novembre, dopo che l’OPEC ha deciso di astenersi per quanto riguarda un taglio della produzione. Alcuni traders sono rimasti sorpresi dalla mossa in quanto si erano preparato ad un taglio della produzione dai 30 milioni di barili al giorno a 29.5 milioni di barili al giorno. Questo probabilmente non è bastato per alimentare la discesa dei prezzi.

La strategia dietro questa scelta, apparentemente azzardata, è che l’OPEC ha voluto permettere ai prezzi di abbassarsi ad un livello che il petrolio degli Stati Uniti risulti non profittevole e sconfortante da acquistare. Dato che i prezzi sono vicino a questo livello, il prezzi del petrolo sono vicini ad un “pavimento”. Tuttavia, questo verrà deciso da un “hedge” e investimento nelle commodities per quanto riguarda i trader che hanno le posizioni più grandi.

Questo mercato, con molta probabilità continuerà questa fase ribassista fino a quando i fondi decideranno di coprire le loro posizioni al ribasso.

L’oro COMEX di Febbraio, è caduto insieme al Petrolio dopo che il Dollaro Americano è andato verso l’alto. Inoltre, tanti compratori se ne sono andati dall’oro a fronte del referendum svizzero (che c’è appena stato). Oggi, giorno in cui è stato scritto questo articolo, gli Svizzeri decideranno se incrementare le riserve auree delle banche centrali dal 7% al 20%.

Ha vinto il no, e ovviamente l’oro è rimasto pressoché fermo.

EUR/USD si è indebilito tremendemente dopo che l’Eurozona ha mostrato, tramite i dati sull’inflazione, che ci troviamo sul minimo degli ultimi 5 anni. Questa notizia ha portato la Banca Centrale Europea a espandere il proprio programma di stimolo monetario. Stavolta sul tavolo c’è una proposta di iniziare ad implementare il primo round di acquisto, per una predeterminata e annunciata quantità di denaro, attività finanziarie dalle banche del sistema (azioni o titoli, anche tossici), tutto ciò viene chiamato Alleggerimento Quantitativo (Quantitative Easing).

Vedremo quali saranno gli sviluppi per il mercato del Petrolio (in inglese, se volete guardarvi qualche chart: Crude Oil), resta il fatto che attualmente ci troviamo davanti un probabile scenario ribassista fino a quando i fondi decideranno di coprire le svariate posizioni short.

Prezzo del Petrolio crolla dopo che l’OPEC fallisce nel taglio della produzione
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)