Rappresentare l’Economia con i Grafici

Tanti dei concetti che un economista studia, possono essere rappresentati con i numeri: il prezzo delle banane, la quantità di banane vendute, il costo crescente delle banane e così via.

Spesso, queste variabili economiche sono correlate l’una con l’altra. Quando il prezzo delle banane sale, la gente compra meno banane. Un modo per esprimere la relazione tra queste variabili, sono proprio i grafici.

I grafici hanno principalmente due scopi. Il primo scopo viene utilizzato nello sviluppo di teorie economiche, i grafici infatti offrono un modo per esprimere visivamente le idee che potrebbero sembrare meno chiare se descritte con le parole, oppure addirittura con le equazioni. In secondo luogo invece, quando si analizzano i dati economici, i grafici forniscono un modo potente per trovare ed interpretare i pattern.

Sia se stiamo lavorando con le teorie oppure con dati concreti, i grafici offrono una lente attraverso la quale possiamo riconoscere le mosche bianche in uno sciame di semplici mosche nere.

Le informazioni numerali possono essere espresse graficamente in molti modi, proprio come ci sono molti modi per esprimere ciò in semplici parole. Un ottimo scrittore sceglie le parole che renderanno un dato argomento chiaro e capitibile, una descrizione avvincente, o una scena drammatica.

Un bravo economista sceglie il tipo di grafico che più si confà allo scopo che si sta cercando di raggiungere.

I grafici principali

Sono due le famiglie di grafici: quelli a singola variabile o quelli a due variabili.

I grafici a singola variabile

Possono essere il grafico a torta, il grafico a barre e il grafico a serie storiche. Avrete sicuramente visto grafici del genere sui giornali, sono molto comuni e facili da comprendere.

I grafici a due variabili

I tre tipi di grafici sopracitati sono molto utili per visualizzare come una variabile cambia durante il tempo oppure attraverso gli individui, ma sono limitati perché non possono dirci più di tanto. Questi grafici mostrano informazioni su una singola variabile. Gli economisti invece hanno spesso a che fare con più variabili, e le relazioni tra esse.

Il Sistema Coordinato fa ciò che questa situazione sia facilmente rappresentabile.

Rappresentare l’Economia con i Grafici
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)