La storia del Forex

Il Forex negli ultimi anni è diventato un metodo di investimento molto gettonato tra gli investitori, ma come e quando il Forex ha mosso i suoi primi passi? Vediamolo insieme in questo articolo esplicativo.

L’accordo di Bretton Woods, l’inizio della storia del Forex

Prima dell’anno 1971, tradare nel mercato valutario, il Forex, non era permesso per scopi speculativi, a casua di un accordo stabilito nell’anno 1945, chiamato Accordo di Bretton Woods.

Lo scopo di questo accordo era quello di stabilizzare le valute internazionali e prevenire il flusso di liquidità da nazione a nazione.

Con questo accordo praticamente tutte le valute di altre nazioni vennero quotate contro il dollaro, il quale fu fissato ad un valoe di 35 dollari per oncia d’oro.

I paesi che parteciparono all’accordo di Bretton Woods acconsentirono a portare il valore delle loro valute ad un prezzo molto vicino contro il dollari, svalutare la propria moneta più del 10% era vietato.

Dopo la guerra Bretton Woods cessa di esistere

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, l’accordo di Bretton Woods decade, causando una transizione cruciale nella storia del Forex.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale lo scambio aumentò in maniera significativa grazie alla ricostruzione delle città, questo portò ad un grande aumento dei capitali che si muovevano da paese a paese.

Questo flusso enorme di capitali distrusse l’equilibrio creatosi con il BW, e nel 1971 il Bretton Woods fu eliminato e quindi il dollaro non poteva più essere scambiato per l’oro.

Dopo il Bretton Woods

Quello che è successo dopo l’eliminazione dell’accordo di Breton Woods

Nel 1973, qualche anno dopo l’abolizione dell’accordo di Bretton Woods, le valute fluttuavano liberamente grazie alle naturali forze dei mercati governate da domanda ed offerta.

Negli anni ’70 i prezzi furono contraddistinti da alta volatilità, volumi e velocità che sono rapidamente incrementati in questi anni. Questo ha permesso di creare nuovi strumenti finanziari e un mercato decentralizzato e sempre aperto, insieme al crescente potere degli speculatori.

Il Forex nel presente

Nell’era dei computer, il forex non ha fatto altro che aumentare e aumentare. Si è creata una rete grande come il mondo di flussi monetari, che ha portato il Forex ad arrivare a quello che è oggi.

In ogni parte del mondo, ogni orario che sia Europeo, Giapponese, Australiano o Americano non importa, il Forex è sempre attivo e grandi quantità di denaro vengono scambiate ogni millesimo di secondo in tutti i continenti.

La storia del Forex
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)

Leave a Reply